Dopo le prime due giornate in terra toscana si sposta al PalaReds la serie tra la Vaporart e Livorno. Pareggio tra le due compagini nei primi due match con i reds capaci quindi di ribaltare, almeno per il momento, il fattore campo. Gara-3 diventa quindi importantissima come crocevia per questa serie. Coach Cardani si affida a Todeschini in cabina di regia, affiancato da Laudoni, Baldini, Aromando e Tsetserukou dal primo minuto.

PRIMO QUARTO – Partono forte i reds con Aromando e la tripla di Laudoni a dare morale con una Livorno che, soprattutto dalla lunetta, si tiene agganciata alla partita. Mano calda dalla lunga distanza, si aggiunge anche la tripla di Aromando, con la Vaporart che tenta l’allungo subito smorzato dalla tripla di Casella. Bernareggio è comunque aggressiva conquistandosi l’allungo sul 20-16 con una magia di Quartieri. Gli ospiti non stanno a guardare, sfruttando ogni errore reds, con il tiro da tre di Ricci con contro-tripla immediata di Gatti. Minuto di Garelli con gli amaranto galvanizzati  che si prendono un’altra tripla, ultimo tiro per i reds con palla a Laudoni che segna! C’è il tempo però di un’ultima azione Livorno con Ka che commette fallo su Marchini, 1/2 ai liberi per il definitivo 28-23.

SECONDO QUARTO – Laudoni, Tsetserukou ed una splendida difesa casalinga aprono il secondo quarto della sfida. Ammannato entra in partita dalla lunga distanza ma i reds rimettono il turbo e si prendono la doppia cifra di vantaggio con la tripla di Baldini, dopo una stupenda azione di cuore a rimbalzo di Radchenko. Minuto Livorno, inutile visto l’allungo ancora con Baldini per il parziale di 12-5. Continuano ad allungare i reds con il solito spettacolare highlight di Aromando, assist Radchenko ottimo oggi dalla panca, per il 44-28. Serie di errori di Bernareggio e Marchini ne approfitta per fermare l’emorragia, da tre, cosa che scatena l’ira di Cardani per il minuto di sospensione. Livorno rientra con energia ma l’ultimo punto è per i reds che vanno negli spogliatoi sul 49-38.

TERZO QUARTO – Salvadori fa subito capire che la partita è tutt’altro che finita ma serve solamente a stimolare un Aromando, versione Rambo, a trovare subito la tripla in risposta. Baldini fa sentire i galloni da capitano, Aromando 2+1 dalla lunetta  e dopo 3’ di gioco è +16 massimo vantaggio reds. Spettacolare azione Gatti-Todeschini con tripla di quest’ultimo per il 62-43 con la Vaporart che tenta la spallata. E’ Toniato a mettere fine al parziale con la tripla dall’angolo, si scaldano gli animi e Livorno trova la reazione di orgoglio con un paio di canestri in fila. Ci pensa Quartieri a rimettere tutto apposto, come sempre o quasi, in un quarto che sembra durare un’eternità con una grossa mole di fischi per entrambe le squadre. Livorno ai liberi mette un contro-parziale assestandosi fino al -11 e, grazie al fallo di Almansi su Marchini, anche sul 68-59. Ultimo tiro per  la Vaporart lo prende Quartieri che quasi realizza la prodezza: fine terzo quarto 70-60.

ULTIMO QUARTO – I reds non partono bene nell’ultima frazione con gli amaranto che rapidamente arrivano sino al -6 (72-66). Laudoni trova due punti volanti dei suoi, Gatti due tiri liberi e la doppia cifra di vantaggio è ristabilita mentre il cronometro corre. E’ Baldini a forzare in entrata trovando il +12 che con 6’ sul cronometro suggerisce a Garelli il minuto di sospensione. Fallo di Ammannato su Aromando con il livornese che abbandona pro tempore la partita visto il quinto fallo fischiato. Laudoni, dritto come il coltello nel burro nella difesa amaranto, per l’80-69. Serie di falli e scelte discutibili rimandano Livorno in scia sull’80-74 per lo 0-5 di parziale. Aromando prende la squadra in mano per il canestro in reverse e Tsetserukou, 1/2 ai liberi, rimettono i reds in carreggiata. Difesa disattenta sui tiri da fuori con Forti ad indovinare la tripla, Tsetserukou fa a cazzotti in attacco sbattendo contro Salvadori ma è Baldini, dalla lunetta, a far respirare la Vaporart. Tecnico alla panchina per gli ospiti, fallo subito da Quartieri, con il numero 18 reds che converte 2/3  per l’87-79. Marchini è scatenato da tre e infila il -5 con 1’ ancora sul cronometro. Baldini si perde Ricci che appoggia il -3, 49” sul cronometro palla a Quartieri che risponde in 1vs1. Todeschini, quinto fallo, manda il solito Ricci in lunetta che ne mette solo 1. Bernareggio scappa in contropiede e si guadagna due liberi di Quartieri, convertiti, Baldini recupera il pallone e mette virtualmente fine alla partita. Al Palareds finisce 91-87! Gara-3 va alla Vaporart che si giocherà il primo match point finale domenica alle ore 18:00.

TABELLINO:

Ka , Radchenko, Marra, Laudoni 13, Aromando 22, Todeschini 3, Tsetserukou 15, Quartieri 15, Trassini, Almansi , Baldini 18, Gatti 5