Prima partita del torneo Toyota per i reds di coach Cardani, qualificati direttamente al secondo turno, a causa della sospensione per un sospetto caso covid contro Alessandria.

Test importante trovandosi davanti Vigevano, avversaria ostica già la scorsa stagione.

Quintetto base composto da Baldini, Todeschini, Laudoni, Aromando e Ka.

Parte forte Bernareggio con un parziale di 5-0 tutto firmato da Laudoni e con Ka che si fa notare per una stoppata sontuosa su Bevilacqua.

 

Laudoni è scatenato e nei primi 4’ di gioco colleziona 10 degli 11 punti totali reds.

Entra dalla panchina Almansi e mostra subito la specialità della casa dalla lunga distanza con la Vaporart che si porta sulla doppia lunghezza di vantaggio. Vigevano trova la tripla di Tassone ma i padroni di casa ristabiliscono la distanza con i libero di Laudoni e il 2+1 di Aromando. I reds trovano il canestro con continuità ma Vigevano torna a farsi sentire, soprattutto sfruttando gli errori difensivi degli uomini di Cardani. Quartieri trova la tripla a cui risponde Gatti: partita vibrante. Ultimo tiro del quarto per Bernareggio che trova il long two per Baldini: a fine primo quarto è 28-16. Impressionante 43% da tre punti per i reds in questi primi dieci minuti di gioco.

 

Vigevano però non ci sta a giocare la parte della vittima sacrificale e torna in campo subito piazzando un parziale di 5-0. Tsetserukou pone fine alla striscia di Vigevano che però risponde subito con una tripla costringendo Cardani a chiamare minuto. I reds sono in difficoltà ma vanno comunque a segno con Almansi da tre, senza però riuscire a trovare la via del canestro con continuità venendo così puniti in difesa fino al -2 Vigevano. Si abbassa anche le media realizzative, manca fiducia pur costruendo buoni tiri, fino alla tripla di Radchenko, che sveglia i reds, segnando anche con Almansi in penetrazione. Vigevano sembra averne di più trovando anche il primo vantaggio della partita, subito spento da una tripla di Quartieri e dal canestro irreale di Todeschini. Per il 46-42.

 

Botta e risposta tra le due squadre in avvia terzo quarto con Vigevano che recupera subito lo svantaggio. La partita è tesissima e il livello della tensione porta all’espulsione, dubbissima se non inventata, dell’arbitro a Laudoni. I minuti successivi sono un susseguirsi di botta e risposta che mantengono la partita in equilibrio. I reds trovano di nuovo un parziale di 5-0 a firma Todeschini (55-50) ma una difesa imperfetta di Giorgetti rimanda sul -2 Vigevano. Giorgetti si riscatta subito andando a guadagnarsi due punti di forza a rimbalzo e convertendo anche gli ultimi punti del quarto raccogliendo un assist al bacio di Quartieri: 61-55.

 

Ultimo quarto sulla falsariga del precedente con Vigevano coraggiosa e Bernareggio brava a rispondere, in questo caso con Baldini che porta il punteggio sul 64-60. Primi 3’ minuti statisticamente quasi irrilevanti, Bernareggio sbanda con qualche leggerezza che regala il pari agli ospiti. Serie di errori da entrambe le formazioni con Baldini a interrompere l’emorragia, subito ripresi. Todeschini si prende la tripla a cui risponde subito Giorgi sempre da tre entrando cosìnell’ultimo minuto in parità. Baldini si guadagna il viaggio in lunetta, fallo strappato di prepotenza, realizzando un solo libero. Vigevano sfrutta un errore difensivo di Radchenko andando a pareggiare: 11” dalla fine time out e ultimo tiro per i reds. Todeschini realizza il tiro decisivo che regala la finale a Bernareggio!

 

Appuntamento domenica sera ore 21:00 per la finale.