Primo trofeo stagionale in palio, anche se solo amichevole, per la Vaporart Bernareggio che, in finale del TorneoToyota, incontra l’Omnia Basket Pavia.

Secondo incontro stagionale, in questa pre season tra le due compagini lombarde.

Coach Cardani si affida ad un quintetto composto da Todeschini, Baldini, Laudoni, Aromando e Tsetserokou.

Botta e risposta a tra le due squadre nei primi minuti, sintomo probabile di che gara si andrà a disputare. I reds partono però sotto nel punteggio, nonostante sia un labile vantaggio quello pavese, condizionati dai tanti errori soprattutto ai liberi.

Bernareggio non riesce ad entrare in partita finendo anche sotto sul -8, fino alla tripla di Almansi.

Pavia però non solo risponde ma allunga nuovamente fino al +9 costringendo coach Cardani al minuto. Sospensione che ferma l’emorragia ma non da una scossa ai reds che terminano il quarto sotto 14-22.

Secondo quarto che si apre con quattro punti di Laudoni in appoggio e con delle rotazioni difensive tornate ai  soliti livelli. L’aumento di intensità dietro porta a costruire buoni tiri con i reds che ritornano sul -3 con un Laudoni show. Il numero 8 reds è scatenato infilando anche la tripla del pareggio 25-25 tenendo aperto un parziale di 12-3, grazie al tiro dalla media di Quartieri. Basta un nonnulla però a Pavia per tornare sotto ed arrivare di nuovo in pareggio. I reds smarriscono la via del canestro ma prendono l’ultimo tiro conta tripla di Todeschini a segno per il 34-36.

Si torna in campo nuovamente con il primo canestro reds, grande rimbalzo e appoggio di Aromando, Pavia risponde ma la tripla di Tsetserokou pareggia il match. Partita dal punteggio piuttosto basso condizionato da numerosi errori e palle perse. La prima metà del match è, come già detto, una serie di errori da entrambe le parti e dopo 5’ giocati il parziale è di un misero 6-4 a favore dei reds. Baldini scuote la partita con una tripla da rimessa ma quando Tourè risponde per le rime, lasciato inspiegabilmente da solo in contropiede, Cardani decide di chiamare time out.

Minuto che non giova con Bernareggio che torna in campo sbagliando da sotto e subendo una tripla. Quartieri da tre rianima la squadra e Laudoni scatta in contropiede guadagnandosi due liberi, entrambi sbagliati, che lasciano il +1 a Pavia. Floater morbidissimo di Quartieri, molto ispirato, canestro ad una mano di Aromando e 50-47 reds. Torgaro però non ci sta ed infila la sua seconda tripla per ripristinare la parità a fine terzo quarto.

Ultimi dieci minuti di gioco si riapre con Quartieri in cattedra, due punti e recupero difensivo, che propizia i due liberi di Giorgetti. Max si esalta e porta a casa un altro fallo, più canestro. Anche Aromando si guadagna un giro in lunetta che regala il 56-50 a Bernareggio. 8-0 Reds con un grande canestro di Tsetserokou. Piazza non approfitta di una tripla liberissimo e ancora Kyrill si inventa un passo da ballerino che trasforma in due punti, più libero supplementare, per continuare il parziale sull’11-0. Altri due liberi del bielorusso con Pavia che riesce a rimettere la palla a canestro finendo sul 13-2. Torgaro da tre è una macchina e riavvicina i pavesi ma Laudoni in contropiede è una furia. Pavia segna un rapido 6-0 di controparziale, Aromando in lunetta tenta  di arginare il flusso ma la tripla di Fazioli segna il ritorno in partita ospite. Tsesterokou regala il +3 sempre dalla lunetta ma Fazioli inventa il jumper del -1. Ultimo minuto palla persa di Laudoni, Pavia sbaglia a canestro con Toure e manda nuovamente in lunetta il bielorusso di Bernareggio. Sbagliati entrambi i liberi Laudoni però è eccezionale ad andare a rimbalzo, subire fallo, segnare i due liberi per il +3 a 20” dalla fine. Pavia tenta l’ultimo tiro ma perde palla malamente tra le mani di Fazioli. Todeschini perde il primo pallone della sua partita nel momento peggiore regalando nuovamente la palla del pareggio a Pavia. Laudoni ferma Toure mandandolo in lunetta, uno su due, palla nuovamente a Todeschini che stavolta subisce fallo. Il play reds infila entrambi regalando la seconda Toyota Cup consecutiva a Bernareggio!