Sesta giornata di ritorno per la Vaporart Bernareggio che affronta tra le mura amiche la Robur et Fides Varese.

Ospiti che nel girone d’andata sono state una delle due squadre in grado di infliggere una sconfitta ai reds.

Per l’occasione torna disponibile, dopo l’operazione che l’ha fermato in questo inizio d’anno, il capitano Giacomo Baldini.

Coach Cardani sceglie di partire in quintetto con Todeschini, Laudoni, Baldini, Gatti e Diouf.

Ed è proprio il capitano ad inaugurare il match con due punti in jumper dopo aver giocato un’azione personale spalle a canestro.

Due contropiedi in fila di Laudoni e Diouf firmano subito un parziale di 6-0 che costringe coach Garbosi a chiamare time out.

Rientro in campo con Gatti che fa valere la sua fisicità in area ma i reds stasera sono concentrati e  scappano via a suon di parziali con Baldini, folla in estasi per lui, e la tripla di Almansi appena entrato.

Botta e risposta tra le due squadre con i reds che cominciano a mostrarsi un po’ imprecisi a canestro e fallosi in difesa permettendo a Varese di tornare ai -6.

Restelli si guadagna due liberi e li converte ridando energia alla Vaporart che scappa nuovamente coi canestri di Baldini.

Varese riesce a ricucire qualcosa ma a fine primo quarto è 27-22 Vaporart.

Secondo quarto che inizia con la Vaporart subito decisa ad aumentare il ritmo con Diouf, una schiacciata di Laudoni e Gatti danno anche in questo quarto subito un 6-0.

Parziale che continua ad aumentare con Laudoni ancora a una mano forte a canestro e Gatti che mette fine all’emorragia.

Problemi di falli però per gatti che commette il terzo costringendo Cardani a richiamarlo in panchina.

Gatti sale in cattedra con due bombe in faccia a Diouf, irritando non poco coach Cardani costretto a chiamare minuto.

Quartiere vede traiettorie dove non ci sono servendo un assist no look a Saini e successivamente mettendo anche il jumper dalla media.

Partecipa al festival del canestro anche Radchenko con la tripla dall’angolo, 7-0 di parziale e 42-30 Bernareggio.

Quartieri è letteralmente on fire segnando da tutte le posizioni e punendo la zona 2-3 varesina, Aliou KA si produce in una stoppata da poster e col canestro di Baldini è +15 reds all’intervallo lungo.

Al rientro è però Varese a infilare subito i reds mettendola sull’agonismo e innervosendo la Vaporart che risponde con Laudoni e Restelli.

Diouf soffre Gatti sul tiro da fuori, terza tripla del numero uno varesino, ma Quartieri risponde con un floater pulito.

Lo stesso Quartieri si prende la scena in tutto e per tutto servendo anche un assistenza clamorosa da fondo campo per Laudoni che appoggia pulito.

Torna a canestro anche Baldini, tripla dall’angolo, e sul 66-47 Varese chiama minuto.

Allungo di forza della Vaporart che si è messa a giocare con pazienza azzeccando praticamente ogni scelta e terminando il quarto sul +18.

Bomba di Gatti su assist Todeschini: benvenuti negli ultimi 10’ di gioco.

Radchenko si fa notare con un assist per Quartieri, Gatti si prende la scena con una tripla irreale ed un appoggio sottomano con gioco di piedi annesso di grande livello.

A 5’ dalla fine, sul +24, spazio anche per Giorgetti in una partita che dal punto di vista del risultato non ha più molto da dire lasciando spazio solo ai dati statistici.

Al Palareds finisce 88-67. La Vaporart vendica la sconfitta dell’andata con un’ottima prestazione.

TABELLINO:

Ka 1, Diouf 6, Radchenko 5, Laudoni 16, Restelli 8, Todeschini ,Saini 2, Quartieri 15, Almansi 3, Baldini 13, Giorgetti 1, Gatti 18

Ufficio Stampa

Niccolò Arenella