Terza partita in una settimana per la Vaporart Bernareggio, che dopo il turno infrasettimanale vittorioso contro Crema, affrontano in casa il “derby” contro la vicina Olginate.

Ex di giornata Todeschini che ha giocato ben due anni nella formazione lecchese.

Coach Cardani decide di affidarsi ad un quintetto con Todeschini, Baldini, Diouf, Gatti e Laudoni.

E’ proprio il numero 8 reds ad inaugurare l’incontro con due punti con un ottimo gioco spalle a canestro.

Partita che comunque è iniziata con diverse palle perse da Bernareggio subendo anche a rimbalzo difensivo. 

Dopo quasi 5’ di partita il punteggio è fisso sul 2-2. Grandi difficoltà della Vaporart ad andare a canestro ma fortunatamente Olginate non riesce a convertire la grande quantità di secondi tiri da rimbalzo offensivo.

Cardani è costretto quindi a chiamare minuto per sistemare la situazione: 9 rimbalzi offensivi su 13 totali con un misero 1/6 dal campo è decisamente un dato negativo.

Inizia a segnare Olginate che piazza un mini parziale di 4-0 a cui risponde Quartieri, ai liberi, spostando finalmente in avanti la statistica punti di squadra.

Metro arbitrale piuttosto rigido con molti falli fischiati con Saini, beneficiario di due liberi che però non converte.

E’ Laudoni a segnare il secondo canestro dal campo, sia personale che di squadra, che riporta sotto di 1 Bernareggio sul 6-7.

Canestro di Laudoni allo scadere in penetrazione ma quarto che si ferma sull’8-9 Olginate.

Statistiche 3/11 dal campo per il 27% con uno 0/4 da tre punti: difficoltà in attacco tangibili.

Rientro in campo punto per Olginate ma tripla di Baldini che scalda la mano su assist di Laudoni.

E’ proprio Stefano Laudoni in questo momento di difficoltà offensiva a caricarsi la squadra sulle spalle segnando altri due punti.

L’attacco inizia a girare con le due triple di Quartieri di fila ed il parziale è pro Bernareggio per 11-2. Time out obbligato per coach Meneguzzo.

Sospensione che giova a Olginate che riesce a rimettere un contro-parziale di 7-0 interrotto dal jumper di Todeschini.

Canestro che fa bene ai reds che trovano la forza di reagire nuovamente allungando con un 9-0 interrotto da un libero di Bugatti.

Quartieri si guadagna tre tiri liberi che converte, Todeschini scalda la mano dalla lunga distanza facendo allungare i reds sul massimo vantaggio di +14 a 24” dalla fine del quarto.

L’ultima azione del primo tempo è per la tripla di Quartieri, maestoso, che fa terminare il quarto sul 38-23.

Secondo tempo che inizia con un paio di canestri ospiti ma soprattutto una gran confusione in attacco per i reds che sembrano ripiombare nelle difficoltà del primo quarto.

Cardani ha fatto un ottimo lavoro nell’intervallo, però, con i padroni di casa che reagiscono alla grande alle difficoltà trovando con Todeschini e Diouf punti preziosi. Lo stesso Diouf è anche autore di una pregiata rubata a metà campo con contropiede e antisportivo subito.

Modou subisce nuovamente un antisportivo a metà campo su rubata due azioni dopo: straordinaria grinta del numero uno Vaporart.

Alla girandola da tre partecipa anche Almansi, ormai specialista della tripla.

Bravissima la Vaporart ad allungare in questo quarto toccando il +20, 55-35 con gli ospiti che sono visibilmente frastornati.

Ultimi dieci minuti e Almansi che riprende nella sua specialità dalla lunga distanza con una tripla dall’angolo.

A livello statistico l’ultimo quarto è solamente un dolce declivio verso la fine della partita.

La Vaporart è in controllo completo dell’incontro con gli ospiti che non riescono più nemmeno a reagire con dei mini break.

Meneguzzo chiama minuto a metà del quarto, almeno per fermare l’emorragia, col punteggio che recita 69-38 Bernareggio.

Non sembra cambiare la storia per gli ospiti con i reds, invece, che diventano anche convincenti sotto canestro con Saini che spadroneggia.

Sul 78-44 spazio anche ai giovani Giorgetti e Marelli con 2’30” sul cronometro dalla fine e poco dopo anche l’ultimo under Marra, debutto assoluto per lui.

Finisce 78-51, la Vaporart vince la quinta partita di fila e tiene il morale alto dopo questa settimana lunghissima.

TABELLINO:

Ka, Diouf 8, Marra, Laudoni 15, Marelli, Todeschini 8, Saini 7, Quartieri 21, Almansi 6, Baldini 10, Giorgetti, Gatti 3

Qui per le statistiche complete.

UFFICIO STAMPA

Niccolò Arenella