Sfida di vertice al PalaReds tra la Vaporart Bernareggio e la Rucker Sanvendemiano, prima in classifica ed imbattuta.

I ragazzi di coach Marco Cardani sono chiamati ad una nuova durissima prova dopo la vittoria nel turno precedente contro Padova.

Quintetto iniziale che vede Laudoni, Todeschini, Gatti, Baldini, Diouf.

E’ subito Diouf ad aprire le marcature con un pregevole gioco spalle a canestro.

La Vaporart mette subito un parziale di 7-0 grazie anche alla tripla di Gatti ed al canestro di Laudoni.

La Rucker trova dal tiro libero i primi due punti della partita ma Todeschini e i due liberi di Laudoni rimettono subito in chiaro le cose.

Gatti è impreciso perdendo due palloni in attacco con gli ospiti che si riavvicinano.

Cardani mette mano ai cambi e Quartieri, appena entrato, mette in moto Laudoni che segna un paio di canestri che mantengono le distanze.

Laudoni attacca il canestro con grande continuità, Saini si guadagna il libero supplementare dopo un grande canestro da sotto e quando Almansi segna la tripla, dal coefficiente di difficoltà dall’ angolo costringendo la Rucker al primo time out. 26-15 per la Vaporart a 2’28” dalla fine del primo quarto.

Rientro in campo con la Rucker che trova un punto con un libero di Ricci mentre Quartieri è bravo a guadagnarsi il fallo antisportivo a favore segnando due liberi.

Radchenko trova i primi due punti con un pregevole 1-2 con Saini.

La Rucker non punge e Quartieri trova l’ultimo canestro alla scadere con una tripla a cadere.

Dopo i primi 10’ è 33-18 Vaporart.

Vedovato, per la Rucker, segna i primi due del quarto ma Ka è bravissimo a rispondere prontamente.

La Rucker vorrebbe tornare subito sotto ma Aliou si guadagna il canestro e fallo per lui sono 5 punti di fila.

Baldini litiga con il canestro ma il solito Ka, dominante in questo inizio di quarto, va a rimbalzo guadagnandosi i due dalla lunetta, convertendoli entrambi.

Preti limita l’emorragia Sanve con una bella tripla ma lo 0/2 ai liberi di Tognato da il via a 4 punti Reds (Laudoni-Diouf) che fanno si che Sanve chiami time-out: 42-25 Bernareggio.

Uscita dalla sospensione che non sposta l’andamento con Baldini abile a prendere un rimbalzo subendo fallo e, dalla lunetta, trovare i primi due dell’incontro.

Nervosismo dalla parte ospite con coach Mia che si becca un tecnico per proteste sul +20 reds.

Tassinari trova una tripla fortunosa che non trova seguito a causa di un paio di attacchi imprecisi subito puniti da Todeschini che segna 5 punti di fila da vero leader.

Esce Diouf entra Saini ma la sostanza non cambia con la Vaporart che giganteggia sotto le plance.

Quartieri recupera palla e segna due liberi in contropiede ma in difesa commette fallo su Tognato che però non capitalizza.

Quartieri sale in cattedra con un canestro dei suoi in entrata. Ultimo tiro per la Rucker con 9” da giocare ma Laudoni recupera palla scappando in contropiede e guadagnandosi due tiri liberi di cui solo uno convertito.

All’intervallo lungo è 59-30 per la Vaporart Bernareggio.

Un ottimo 60,6% dal campo contro solo il 28,6% ospite la di lunga sul primo tempo della partita con la Rucker che mette ben 11 punti su 30 dalla linea della carità.

Inizio terzo quarto con la Rucker che non ha voglia di far la parte della vittima sacrificale trovando subito due punti con Vedovato. Sanve ha aumentato il ritmo difensivo passando ad una con 3-2 molto aggressiva con i reds che devono sfruttare tutti i 24” per andare a tirare.

Coach Cardani mette mano ai cambi inserendo Quartieri ma la difesa ospite funziona a meraviglia.

Fallo in attacco fischiato a Laudoni e time-out obbligato per Cardani.

Attacco reds abulico con più di 4’ senza trovare canestro fino all’ and-one di Baldini con cui guadagna anche un fallo convertendo il libero supplementare.

Sanve che avverte il colpo con Ricci, innervosito, che si becca un tecnico per flopping con Quartieri che segna il libero.

I Reds tornano a macinare quasi azzerando il trend negativo riportandosi sul +28.

Durante indovina la tripla dall’angolo per gli ospiti ma capitan Baldini si porta la squadra sulle spalle e risponde con il jumper nel traffico.

Ultimo tiro del quarto per gli ospiti con una “mattonata” da 3 di Ricci. 69-46 per Bernareggio.

Quarto finale con notevole nervosismo in campo da parte di Ricci che si becca un paio di volte con Todeschini e Quartieri. Dal punto di vista tecnico poco da dire, sul piano nervoso molto di più con Gatto che si becca tecnico per proteste.

Todeschini converte ma l’atmosfera è rovente. Antisportivo fischiato a Tassinari su contropiede di Diouf. 

Baldini trova due punti in entrata e Todeschini trova la tripla: reds che continuano portandosi sul +28.

Tassinari trova la tripla dal lunghissima distanza e nell’azione successiva guadagna due tiri liberi: il play veneto non vuole mollare.

Laudoni vola in contropiede e si guadagna due tiri liberi con anche l’antisportivo fischiato a Grugorovic. Davvero tanti antisportivi fischiati questa sera.

Diouf prende e converte rimbalzo voante e con i due da sotto di Laudoni è parziale 5-0 Bernareggio.

Gli ultimi due minuti di gioco sono passerella per un risultato già consolidato salvo un bellissima stoppata di Misljenovic all’esordio stagionale in B dopo un lungo infortunio.

Al PalaReds cade per la prima volta in stagione Sanvendemiano per 89-66 con la Vaporart Bernareggio che si conferma come prima in classifica.

TABELLINO:

Ka 7, Diouf 12, Radchenko 2, Laudoni 14, Trassini, Todeschini 16, Saini 5, Misljenovic, Quartieri 13, Almansi 4, Baldini 13, Gatti 3

 

Ufficio Stampa

Niccolò Arenella